Home | Webmaster | Stato dell’indicizzazione
Stato dell’indicizzazione2016-10-14T13:29:12+00:00

Stato dell’indicizzazione

Consultare i dati ottenuti e come utilizza gli operatori di ricerca

Dal momento in cui un sito web è stato segnalato ai motori di ricerca tramite l’invio di sitemap ed attraverso gli strumenti Webmaster, occorre verificare lo stato dell’indicizzazione.

Attraverso la funzione Stato dell’indicizzazione il motore di ricerca fornisce statistiche relative al numero di URL sottoposte a scansione e/o indicizzazione.

Attenzione, se la verifica è stata effettuata da poche ore o pochi giorni, è normale non avere immediatamente informazioni relative ai dati delle pagine web o sullo stato dell’indicizzazione.

Entrambi gli strumenti dei motori di ricerca Bing e Google prevedono la funzione specifica “Stato dell’indicizzazione” ma esiste anche la possibilità di poter verificare le pagine attualmente indicizzate attraverso l’operatore di ricerca site:.

L’operatore di ricerca site: deve essere utilizzato all’interno del campo di ricerca come se si trattasse di una normalissima ricerca nel seguente modo: site:nomesito.com

Ad es:

site:wra.it

si otterranno i seguenti risultati

Stato dell'indicizzazione Google

Risultato Google della ricerca attraverso l’operatore site:

 

Stato dell'indicizzazione Bing

Risultato Bing della ricerca attraverso l’operatore site:

 

Il risultato in entrambi i casi conterrà l’informazione che ci interessa, ovvero il numero delle pagine incluse negli indici.

Con l’operatore site sarà inoltre possibile vedere come i motori di ricerca “vedono” le nostre pagine:

Titolo

Descrizione

Url

Da queste minime ma fondamentali informazioni, sarà possibile iniziare ad operare sulla gestione del sito web per ottimizzare le pagine.

Si ricorda che gli strumenti dedicati ai webmaster sono innanzitutto un buon strumento per comunicare facilmente con i motori di ricerca dove reperire dati e informazioni utili sullo stato di salute del sito, interagire con il motore, consultare informazioni specifiche del motore in questione (ad es. attraverso i webmaster tools di Google si otterranno informazioni provenienti dall’utilizzo del motore da parte degli utenti di BigG e non di Bing).

Utilizzare gli strumenti Webmaster Tools non significa automaticamente un buon posizionamento o un’immediata inclusione negli indici.

Prova l’operatore site con Google o Bing

Leggi la guida Google sullo stato dell’indicizzazione

Leggi la guida Bing sullo stato dell’indicizzazione